Cambio di stagione: non farti cogliere impreparato, aiuta le tue difese immunitarie!

Il cambio di stagione mette a dura prova il nostro sistema immunitario, che rappresenta il miglior scudo contro le minacce provenienti dall’esterno (virus, batteri, funghi e parassiti).

L’alimentazione e lo stile di vita, ancora una volta, giocano un ruolo fondamentale: il cibo ha un vero e proprio effetto regolatore sui linfociti, un tipo di globuli bianchi che aiutano il sistema a combattere le infezioni.

Ma come deve cambiare la dieta? Quali sono le regole da seguire?

Innanzitutto la scelta di cosa dover preferire deve essere dettata dai colori che ci circondano in questo periodo: sfumature che vanno dal verde al giallo, dal rosso intenso ai toni dell’arancio e del marrone.

 

In particolare la dieta dovrebbe essere ricca di:

  • Verdure: quelle amare (cicoria, radicchio, tarassaco) hanno proprietà depurative; quelle di colore arancione o rosso (carote, zucca, barbabietole) sono ricche di betacarotene che aiuta ad accrescere il numero delle cellule in grado di combattere le infezioni e contribuisce all’eliminazione dei radicali liberi, favorendo i processi di depurazione e contrastando l’invecchiamento; gli ortaggi della famiglia dei cavoli (broccoli, cavolfiori, verza, cavolini) sono ricchi di calcio, fibre e ferro e contengono isotiocianati, con un ruolo antinfiammatorio;

 

  • Frutta: in particolare quella ricca di vitamina C, presente non soltanto in tutti gli agrumi ma anche nei peperoni, cavolfiori, pomodori e in alcune verdure a foglia verde come la lattuga. Molte ricerche scientifiche confermano l’importante ruolo di questa vitamina, che riduce i danni provocati dai radicali liberi sui globuli bianchi e potenzia l’attività dei linfociti;

 

  • Semi oleosi: noci, nocciole e mandorle, forniscono vitamina E che riduce lo stress ossidativo delle cellule del sistema immunitario, aiutandole nella loro azione. Sono, inoltre, fonte di omega 3, omega 9 e una discreta sorgente di zinco, presente anche nel pesce e nei legumi, importante fattore di sintesi dei globuli bianchi;

 

  • Aglio e cipolla: questi bulbi, grazie a sostanze come l’allicina, hanno capacità antisettiche, ovvero agiscono in modo aspecifico su funghi, batteri e virus impedendone la proliferazione; sono utili in caso di infiammazioni e infezioni a livello dell’intestino e dei bronchi. Attenzione però: l’aglio è un antiaggregante piastrinico naturale, per questo è importante evitare l’associazione con farmaci anticoagulanti;

 

  • Spezie: curcuma, zenzero, peperoncino, cumino, chiodi di garofano, cannella, cardamomo, anice stellato sono tutte spezie importantissime per la protezione della nostra salute in quanto riattivano il metabolismo e facilitano lo smaltimento delle scorie.

 

Nel prossimo articolo scopriremo l’integrazione vitaminica necessaria per aiutare il nostro sistema immunitario!